Sostieni il progetto Compassion con la bomboniera solidale

Sostieni il progetto Compassion con la bomboniera solidale

0 2.668 views

Sono molte le coppie che si interrogano sull’effettiva utilità di un dono che molte volte oltre a gravare sul budget, rischia di non essere gradito a tutti. Per queste motivazioni, si può sostituire la tradizionale bomboniera con una bomboniera solidale. E’ un’iniziativa lodevole devolvere il budget stabilito per l’acquisto di questi significativi oggettini che non solo saranno apprezzati ma lasceranno anche un tenero ricordo nel cuore di tutti.

Compassion Italia onlus  è un associazione che sostiene a distanza oltre un milione di bambini in 25 paesi presenti in  vari continenti:  Asia, Africa e America Latina. Grazie all’ adozione a distanza, ogni bambino riceve supporto e cure, nonché cibo ed istruzione, sfuggendo, così,  allo sfruttamento minorile e sessuale.

Grazie alle bomboniere solidali, si può rendere  un giorno già speciale ancora più bello, attraverso un semplice atto di solidarietà nei confronti di chi non ha molto per cui gioire.

Le Bomboniere Solidali di Compassion, sono semplici e molto belle, oltre che per  matrimoni,  possono essere utilizzate  per qualsiasi altra  ricorrenza, come battesimi, compleanni, feste di laurea ecc ecc.. in modo che chiunque possa contribuire allo sviluppo dei progetti nei paesi in cui questa onlus opera.

Le tipologie di bomboniere tra le quali scegliere sono di tre tipi e si può ordinarle online. Troviamo la bomboniera solidale base, composta da pergamena, quella intermedia, composta da pergamena e sacchetto e quella completa composta da pergamena, sacchetto e scatolina.

Il sito attraverso il quale si può procedere all’acquisto  è il seguente :

http://www.compassion.it/ita/index.php?option=com_content&view=article&id=702&Itemid=190&gclid=CM7PkKz2mroCFY5a3godQCcApw

Una bomboniera concepita con il cuore, per regalare un po’ di sostegno a chi ne ha bisogno.

 

 

 

SIMILAR ARTICLES

0 2.710 views

0 11.708 views

NO COMMENTS

Leave a Reply