La nuova tendenza delle foto rubate come album matrimoniale!

La nuova tendenza delle foto rubate come album matrimoniale!

0 4.486 views
foto da http://www.fotografo-matrimonio.biz/

Dopo la celebrazione della cerimonia, dopo il viaggio di nozze, amici e parenti vengono radunati a  casa per vedere l’album fotografico del giorno del matrimonio. Non sempre gli amici sono entusiasti di questa convocazione e non sempre le foto fatte agli sposi ritraggono il loro profilo migliore.

L’album fotografico è un ricordo dal valore inestimabile della propria cerimonia e, credetemi, non va mai evitato. L’unico problema è che le famose foto vengono scattate per lo più a fine giornata, al momento del taglio della torta. Tutti sono esausti e rimanere fermi, in un sorriso forzato non piace a nessuno, così come non piace a nessuno mettersi in fila per avvicinarsi alla coppia e aspettare il “cheese” del fotografo.

Le foto rubate

Per ovviare ai problemi sopra descritti, c’è una  nuova tendenza che serpeggia nelle agenzie fotografiche e che ha catturato l’interesse degli sposi. Si tratta delle foto “rubate”: dimenticate le foto ingessate, i volti madidi di sudore, i sorrisi forzati e le accozzaglie di parenti che si accalcano sugli sposi. Voi non dovrete fare altro che pensare a godervi la vostra festa, il resto tocca al fotografo. (foto tratta da fotografo-matrimonio.biz

Sarà lui a catturare le pose migliori e a fare le foto mentre voi tranquillamente vi aggirate per i tavoli, bisbigliate all’orecchio del vostro coniuge, vi abbracciate sinceramente con un’amica o un amico che non vedevate da tempo e che non vi aspettavate di ritrovare lì quel giorno.

E’ ovvio che per preparare questo tipo di servizio fotografico c’è bisogno di un professionista. Quindi non affidatevi a fotografi improvvisati: rischiereste di fare un flop colossale. Se saprete scegliere, l’effetto sorpresa è assicurato per due motivi. Prima di tutto, voi stessi non avrete idea di quali siano le foto che vi sono state scattate fino a quando non vi recherete nel negozio per ritirare il vostro album.

A questo si aggiunge la curiosità dei vostri amici e parenti, protagonisti delle foto insieme a voi, che non si sentiranno soffocare all’idea di dovervi venire a trovare per vedere gli scatti, ma, al contrario, smanieranno all’idea di scoprire in quale posa sono stati ritratti.

Mettersi d’accordo con il fotografo

Il fatto che il servizio fotografico sia realizzato un po’ all’impronta non significa che tutto ruoti alla libera. Prima delle nozze, fate comunque qualche prova con il vostro fotografo in modo che lui possa inquadrare, con il dovuto anticipo, qual è il vostro lato migliore. Durante la cerimonie e il banchetto, il fotografo cercherà di ritrarvi prendendovi nella posa che più vi valorizza: il matrimonio è il vostro e su di voi sarà incentrato tutto!

SIMILAR ARTICLES

0 7.317 views

0 10.859 views

NO COMMENTS

Leave a Reply