La tavola del ricevimento: i consigli per la mise en place perfetta

La tavola del ricevimento: i consigli per la mise en place perfetta

0 4.673 views

La Mise en Place, o più semplicemente apparecchiatura, è un aspetto fondamentale del ricevimento di nozze, quello che darà agli ospiti il quadro generale di ciò che gli sposi vogliono comunicare.

Così il copri sedia, le tovaglie, la scelta di piatti e bicchieri diventano fondamentali per creare un’atmosfera romantica ed elegante in grado di proiettare gli invitati, oltre che gli sposi stessi, in una sorta di cena principesca.

È bene scegliere i tovagliati così come i piatti, i bicchieri , le posate in sintonia con il tipo di festa e di location, ma soprattutto con colori dai toni rilassanti tenendo comunque presente che una tavola con tovaglie bianche, piatti dello stesso colore, e addirittura fiori bianchi può risultare non una tavola elegante, ma una tavola “piatta e quindi spenta”.

La tovaglia va scelta in base al contesto della sala del ricevimento, di norma non si sbaglia mai con i toni dell’avorio, sebbene negli ultimi anni abbiano preso piede anche i blu e i rossi e nelle sale molto moderne addirittura come colore base il nero, con la sopratovaglia bianca e nei casi in cui gli sposi hanno voluto osare addirittura con sopratovaglia rossa.

Ovviamente la location è fortemente indicativa rispetto alla scelta di piatti e sottopiatti: il sottopiatto è  un elemento ormai quasi imprescindibile dell’apparecchiatura della tavola per il matrimonio e può essere d’argento, bianco o con le fantasie più svariate. Ovviamente se vi sposate in agriturismo il sottopiatto in argento è una stonatura, andrebbe scelta un’apparecchiatura più rustica, magari in terracotta.

Un altro piccolo piacevole tocco sarà adagiare nei piatti il tovagliolo legato da un nastrino con un fiore uguale a quelli del centro tavola o se si opta per il menù tipo pergamena lo stesso potrà essere adagiato nel piatto usando il tovagliolo a mo’ di busta sfinestrata per contenerlo.

Segnaposto e segnatavolo dovrebbero essere in linea con le partecipazioni richamandono i colori e i materiali.

I tovaglioli saranno disposti alla sinistra del piatto o sul sottopiatto, magari avvolti da un nastro di organza nei toni del tema scelto per il matrimonio. Ultimamente il piatto di porcellana non viene posizionato già sulla tavola ma sarà portato dai camerieri che impiatteranno le pietanze, in alto a sinistra sarà collocato il piattino porta pane o in ogni caso due piccoli panini per ogni commensale.

Le forchette saranno disposte sulla sinistra del sottopiatto con i rebbi verso l’alto, in ordine di utilizzo: la più lontana al piatto sarà la prima da utilizzare e così via… Il coltello (o i coltelli nel caso della foto se il menu comprende il pesce) saranno posti a destra con la lama verso l’interno.

Sopra il piatto troveranno posto il cucchiaio medio per creme (impugnatura a destra come nella foto) oppure la forchetta da dessert o quella da frutta (impugnatura a sinistra).

Arriviamo ai bicchieri: i calici saranno disposti in alto a destra del sottopiatto con in ordine di grandezza partendo verso destra il calice del vino bianco (allineato con la punta del coltello), il calice del vino rosso e infine quello dell’acqua.

SIMILAR ARTICLES

0 8.075 views

0 11.832 views