consigli sposa

0 2.717 views

Dopo tanto stress sono giunti finalmente a termine tutti i preparativi per il matrimonio, ma di sicuro a causa della  frenesia  voi cari sposini state tralasciando qualche importante particolare, come lo stato del vostro sorriso..
Il sorriso è il gioiello più prezioso che una sposa o uno sposo possano indossare quindi va valorizzato al massimo. Anche se manca poco al fatidico giorno  non è troppo tardi per correre in soccorso al Team di esperti in Estetica dentale del centro medico polispecialistico Fisioeuropa che opera  da 20 anni nel cuore dell’Eur a Roma.
Potete contare su tecniche di cosmetica dentale all’avanguardia e mini-invasive che vi regalino in tempi brevissimi, un sorriso smagliate  a prova di foto.
Le  tecniche utilizzate non necessitano di anestesia e sono indolori dato che non vanno a limare i denti e danno un risultato finale  molto naturale.

Quindi per chi avesse  denti non bianchissimi”, secondo la spiegazione degli specialisti del Team, può procedere con lo sbiancamento dentale in una o due sedute a seconda delle esigenze.

Questa tecnica di estetica dentale usa dei gel a base di agenti sbiancanti in grado di schiarire lo smalto dei denti in 40-60 minuti entro i quali riacquisteranno il loro colore originale e la loro naturale lucentezza.
Diversamente, in presenza di denti scheggiati, rovinati,  macchiati, affollati, o distanziati tra loro, si può procedere con l’applicazione di faccette dentali senza preparazione, in modo  che in due o al massimo tre sedute (a distanza di 15 giorni) risolveranno il problema.
Le faccette sono sottilissimi gusci di ceramica che vengono applicati sulla superficie esterna del dente conferendogli una forma armoniosa e migliorandone il colore! Queste, sono in assoluto il restauro più naturale e meno invasivo che esista oggi in Odontoiatria Estetica.

Grazie all’ Ortodonzia Invisibile ci sono anche risoluzioni per  problemi di estetica dentale più complicati come ad esempio la malocclusione e l’affollamento dentale”.Ciò  è possibile grazie all’utilizzo di apparecchi estetici trasparenti, ovvero una serie di allineatori che si indossano per un tot di ore al giorno per un tempo variante a seconda del piano di trattamento. Questi,  sostituiscono il classico ed imbarazzante apparecchio di metallo che spesso pregiudica la vita sociale di chi lo indossa.

Indubbiamente trucco, acconciatura, e vari trattamenti estetici migliorano l’aspetto del viso, ma per avere un volto ancora più raggiante che possa esprimere al meglio le belle emozioni  è  necessario un sorriso sano, candido e armonioso.

 

0 3.320 views

Tra tutti i matrimoni a tema quello di Halloween è sicuramente il più folle, ovviamente se vi sposate il 31 ottobre non è d’obbligo ricreare l’ atmosfera del “giorno delle streghe”, ma con un pizzico di ironia la festa potrebbe rivelarsi indimenticabile.

Nonostante il tema che a qualche persona potrebbe  sembrare macabro, per alcuni sposi la possibilità di dire il “si” circondati dai loro parenti più stretti, gli amici, e anche un paio di fantasmi e folletti è il modo perfetto per celebrare la loro unione.

Partiamo dall’ abito degli sposi: ovviamente non bisogna travestirsi ma semplicemente ricreare in maniera  sobria quello stile che caratterizza il giorno di Halloween.

Potreste sfoggiare un trucco un po’ più marcato come ad esempio una buona dose di ombretto nero e un rossetto rosso o borgogna; via libera anche agli accessori come fermagli per capelli o applicazioni sul vestito che ricordino la simbologia di questa festa, un bouquet dai colori tipici del periodo autunnale  oppure, per le più estreme, un mazzolino di crisantemi. Allo sposo basterà vestirsi di nero e, per aggiungere un tocco di originalità, indossare un bel mantello che richiami  in pieno lo stile Dracula.

Se vi sposate in Chiesa non potete dimenticarvi del luogo in cui siete e dunque le esagerazioni meglio lasciarle ai festeggiamenti successivi, pensate soltanto a scegliere ottimamente la location, ad esempio una bella Chiesa di epoca gotica che farà da sola tutta l’atmosfera. Per i matrimoni civili, invece, la libertà è ampia.

Sebbene halloween è la festa di streghe e mostri le atmosfere cupe non fanno molto da matrimonio, dimenticarsi, perciò, le decorazioni più cruente e sanguinose .

Allestimento location :

Scegliete tessuti come la seta o un leggero velluto per allestire con i tavoli.

Decorate le sedie della location con dei nastri color arancio o semplicemente con un piccolo mazzo di fiori dagli stessi toni.

Scegliete delle piccole zucche come centrotavola con all’ interno candele  che daranno all’ ambiente quel tocco intimo e romantico che in un matrimonio non dovrebbe mai mancare . Tabloid e segnaposti richiameranno i colori caldi autunnali con fiori sulle tonalità dell’arancio, foglie secche e zucche.

Allestite un tavolo dove al posto dei confetti ci sono caramelle e dolciumi come delle mini wedding cake colorate  che saranno la gioia dei più piccoli e non solo.

Anche camerieri e sommelier dovranno rispettare il tema scelto, magari con un papillon rigorosamente nero e guanti color arancio.

Per intrattenere gli ospiti chiedete ai tradizionali paggetti di fare il giro dei tavoli al suono del tipico “Dolcetto o scherzetto?

Sicuramente  il dettaglio del matrimonio su cui ci si può sbizzarrire di più è la torta: qualsiasi tipo di decorazione è ammessa e si può fantasticare  per quanto riguarda la scelta dei colori e  dei dettagli come decorazioni o scritte.

 

0 3.254 views

Nonostante l’organizzazione di un matrimonio a Las Vegas non sia delle più semplici, restano tantissime le coppie  che decidono di celebrare  lì  il loro matrimonio.

Prima di imbattersi in questo è necessario conoscere alcune importanti informazioni per evitare spiacevoli sorprese, come ad esempio una non validità del matrimonio.Infatti non tutte le coppie che hanno voluto affrontare questa strabiliante esperienza ne hanno tratto successo, per questo è importante affidarsi ad un intermediario di fiducia o ad un wedding planner che possa guidare gli sposi nella scelta delle prestazioni più valide.

LasVegas è rinominata perché ha a disposizione una moltitudine di cappelle, piccoli e romantici luoghi dove è possibile celebrare le nozze in qualsiasi ora del giorno e della notte.

Sono molti i reverendi sempre disponibili  ma uno dei più importanti è J.O.Frehner  che in oltre 40 anni di attività ha raggiunto il record assoluto celebrando quasi 70.000 matrimoni.

Tra le cappelle più celebri perché protagonista di molti film e nozze di star troviamo  : la Little White Chapel che propone diversi pacchetti matrimonio a seconda del budget degli sposi, in questo luogo è possibile sposarsi in sella alla propria moto o seduti in auto (Drive Thru Wedding).

Si può anche optare per le soluzioni di Viva Las Svegas che tra tutte le organizzazioni è quella che  dà più ampio spazio alla fantasia con 30 temi matrimoniali in 12 diverse cappelle dove è possibile rendere il proprio matrimonio oltre che stravagante davvero originale.

Un’ ulteriore alternativa è la famosa Graceland Chapel che ha oltre 50 anni, proprio lì si sono sposati Bon Jovi e, naturalmente, Elvis Presley, dal quale prese il nome. Questa è interamente  dedicata ai matrimoni celebrati da Elvis dove non solo è possibile scegliere le sue canzoni ma si può addirittura essere sposati dal cantante in persona.

In fine se il sogno di sempre è una cerimonia più tradizionale in una location da sogno non c’è  luogo più adatto del Bellaggio, uno splendido hotel con a disposizione due cappelle e una meravigliosa terrazza dalla quale è possibile ammirare lo spettacolo delle fontane che da sempre lo rendono l’hotel più romantico della zona.

Contrariamente a come molti pensano, un matrimonio contratto a Las Vegas ha valore legale ed è riconosciuto in Italia, quindi non è una cosa da fare per gioco.

 

 

 

0 3.256 views

Nelle famiglie di una volta, si iniziava a ricamare il corredo fin dai primi anni della bimba dato che le cose da preparare erano davvero tantissime e venivano ricamate a mano con immensa pazienza . L’intero corredo comprendeva sia pezzi per la casa che per uso personale.

Il corredo per la casa di solito  comprendeva  24 lenzuola in puro lino ricamati a mano, 24 lenzuola semplici , 36 coppie di federe, 12 asciugamani di tela d’Olanda, 12 tovaglie d’organza più 6 tovaglie giornaliere.

Il corredo personale invece includeva camicie da notte in stoffe pregiate come il lino e la seta, fazzoletti e così via.

Questo abbondantissimo corredo era motivato dal non poter fare spesso il bucato data l’assenza delle lavatrici e per questo servivano molti ricambi.

Oggi giorno si preferisce acquistarlo dopo aver arredato la casa così da poterlo abbinare, questo resterebbe compito della sposa  ma è buona idea inserirlo nella lista nozze così da agevolare anche amici e parenti nella scelta del regalo.

La tradizione di un tempo che imponeva lenzuola bianche in lino ricamate a mano è ormai sostituita dai suggerimenti modaioli e da capi firmati che propongono diverse linee con motivi fantasia o più classiche in tinta unita.

Ecco  cosa non deve mancare in ogni corredo di nozze :

Camera da letto: lenzuola e federe innanzitutto, che siano in cotone, raso o lino. Oggi si preferiscono i più soffici piumini invece delle tradizionali coperte in lana e cotone, uno per la stagione invernale e uno per quella primaverile e autunnale. Per l’estate risulta ideale un copriletto fresco e dai colori allegri. Da non dimenticare almeno due coprimaterassi.

Sala da pranzo: tovaglie “importanti” complete di tovaglioli da utilizzare in occasioni particolari. Non dimenticate il telo di panno felpato per proteggere il piano del tavolo.

Cucina: L’ideale è avere almeno 24 asciugamani, preferendoli sulla base dei toni della cucina, in più spazio alla fantasia con grembiuli, guanti da forno e presine che regalano colore e personalità all’ ambiente.

Bagno: ebbene procurarsi un minimo di 6 set di asciugamani, in più aggiungere accappatoi  ed eventuali tappetini, preferibilmente seguendo le sfumature cromatiche delle piastrelle.

0 2.377 views

Sposarsi è un qualcosa che stravolge la vita e la quotidianità per questo oltre al grande entusiasmo per l’avvicinarsi del fatidico giorno, ci si può ritrovare in un vortice di riflessioni e piccole insicurezze che generano profondi stati d’ansia in grado di trasportare i futuri sposi in un  angosciante labirinto. Arriva qui il compito di amici e parenti i quali cercheranno di ripristinare l’originaria euforia che proprio non sembra venire a capo.

Quest’ansia prima del matrimonio scaturisce pensieri terrorizzanti su come sarà la nuova vita a due e può far sentire in colpa in riguardo alla capacità di saper far felice il proprio partner.

Se ciò dovesse accadere non preoccupatevene eccessivamente perché questa cosa è alquanto normale, anzi  fisiologica! Ecco qualche consiglio che potrebbe servire per arrivare all’altare più sereni così da potersi godere a pieno il grande giorno :

prima regola

esorcizzate i pensieri negativi come ad esempio “andrà tutto storto” o “non mi sento pronta/o per tutto questo” e cercate convertirli in frasi positive come “tutto andrà per il meglio” oppure “è tutto quello che voglio”.

Seconda regola

Cercate di dedicare un po’ di tempo a qualcosa che sia in grado di rilassarvi come ad esempio lo yoga o dei bei massaggi, delle cure termali, una camminata in bicicletta o una piccola fuga con gli amici. Questo rasserenerà il nostro animo  togliendovi dalla mente tanti problemi che spesso, neppure esistono.

Terza regola

Condividete le vostre perplessità, siamo esseri umani e ognuno ha  bisogno dell’aiuto dell’altro. Potreste confidarvi con un familiare o un amico, ma ricordate che il migliore confidente è  il vostro partner, quindi abbiate fiducia in lui confessandogli le vostre preoccupazioni.

Quarta regola

E’ probabile che il  partner abbia le vostre stesse paure, perciò cercate di rilassarvi non parlando più di preparativi. Programmare un weekend romantico, una cena nel vostro ristorante preferito o un giro insieme per fare una bella chiacchierata.

 

 

0 2.169 views

Per apparire al meglio nel giorno delle nozze non basta il solo make up.

Almeno un mesetto prima si deve iniziare a controllare l’ alimentazione per scongiurare quei tanti odiosi brufoli che senza dubbio risultano i nemici numero 1 di ogni sposa. Anche un piccolo foruncolo nonostante possa essere camuffato dal fondotinta,  è  capace di rovinare il morale distruggendo il desiderio di voler apparire perfetta.

 Consigli sull’ alimentazione :

– la prima regola è eliminare ogni cibo grasso e adottare un regime alimentare sano  consumando frutta, verdura e pesce fresco; per favorire un corretto transito intestinale integrare alla dieta yogurt e fibre e bere almeno 2 litri d’acqua al giorno in modo da contribuire alla purificazione della pelle.

– Per cacciare via le tossine bere ogni mattino a digiuno del succo di limone mescolato con acqua tiepida.

 Come curare la pelle :

– In contemporanea alla dieta bisogna utilizzare mattino e sera un buon idratante che protegga la pelle dalle aggressioni dell’ambiente esterno.

– Almeno una volta a settimana applicare una maschera specifica  in base alla condizione dell’ epidermide.

– Stendere mattina e sera   del burro  cacao sulle labbra.

–  Fare un peeling  su viso e corpo almeno 5 giorni prima del matrimonio così da evitare che lievi rossori possano persistere rovinando il grande giorno. Il peeling  ha il compito di eliminare le impurità e le cellule morte.

– Per quanto riguarda i tanti odiati peli procedere con la depilazione qualche giorno prima per dare il tempo alla pelle di guarire da eventuali rossori e irritazioni.

– Da non trascurare è un buon sonno ristoratore soprattutto per le occhiaie che vengono facilmente fuori dall’ acuto stress pre-matrimonio .

 Make-up :

E’ di fondamentale importanza un’ accurata analisi sulla tipologia della pelle  prima di procedere al make up.

Quando si proverà il trucco è bene riprodurre anche l’acconciatura e possibilmente mostrare l’abito  al make up artist in modo da fargli avere un’ idea del look da creare.

La teoria che la sposa debba avere sempre un trucco leggero e pulito non è affatto veritiera. Il trucco giusto è quello che sa attenersi ad una determinata personalità più che ai suggerimenti che detta la moda.

0 3.726 views

Mani curate e unghie perfette sono fondamentali per una sposa perché diventano le protagoniste dal momento in cui il principe azzurro infilerà al dito l’anello nuziale.

Per arrivare al grande giorno con mani ed unghie impeccabili è opportuno iniziare a prendersene cura almeno 2 settimane prima. Il primo consiglio è quello di Esfoliare per ammorbidire la pelle; un esfoliante molto economico e soprattutto naturale lo si può ottenere mescolando zucchero e  yogurt in una qualunque crema idratante, usalo per almeno 4 volte.

Procedi con i trattamenti immergendo le mani mattino e sera in una soluzione di acqua tiepida con qualche goccia di olio di mandorle dolci. Lascia  in ammollo per una quindicina di minuti, dopodiché applica una crema nutriente che contenga preferibilmente vitamina C in modo da stimolare la formazione del collagene. Provane una fai da te: mischia la polpa di avocado con un tuorlo d’uovo e poi risciacqua. Negli ultimi anni sono privilegiate le creme con ingredienti naturali perché garantiscono un alto livello di idratazione con in contemporanea un tocco di bio.

Un consiglio? Usa i guanti per proteggere le mani dai detergenti e dai prodotti chimici.

Per quanto riguarda le unghie, meglio non tagliarle ma limarle affinchè non si spezzino; è preferibile dargli una forma ovale che dona un aspetto più curato e allo stesso tempo naturale. Attenzione, le cuticole non vanno mai tagliate, ma devono essere spinte all’indietro con un bastoncino di legno.

Evita di effettuare la manicure dopo la doccia, poiché le unghie si saranno ammorbidite con l’acqua e potrebbero facilmente rompersi!

Applica uno smalto rinforzante e nel caso vuoi eliminarlo, usa un solvente che non contenga acetone. Per coloro che soffrono di onicofagia, il consiglio è utilizzare uno smalto amaro.

In procinto del grande giorno, bisogna scegliere tra uno di questi 3 prodotti : smalto,smalto semipermanente o gel; qualunque sia la scelta, ognuno di questi garantisce alla sposa unghie lucide e perfette. Se le si hanno piatte, grazie al gel  è possibile modellarle donando loro una curvatura più naturale.

La prima regola è evitare decorazioni troppo vistose e unghie molto lunghe per non apparire volgari, optare invece per la semplicità anche per quanto riguarda i colori.  la tendenza di quest’anno vede il trionfo dei colori neutri, che rendono l’effetto finale molto elegante: i suggerimenti vanno dal trasparente al bianco latte, bianco perla, beige (tendente al color carne) e rosa chiaro. Qualsiasi sia la scelta, ricordatevi che le mani saranno sempre in primo piano, in special modo nelle foto che ritraggono la fede!

 

0 2.908 views

Anche se per la maggior parte del tempo non si notano,quando fanno capolino diventano le protagoniste: le scarpe della sposa, più che un accessorio, sono il piedistallo su cui poggia la sua bellezza.

Dalle passerelle delle scarpe da sposa 2013, arrivano davvero tante novità chic ed entusiasmanti.

0 4.422 views
immagine tratta da pourfemme.it
immagine tratta da pourfemme.it

Con il matrimonio inizia una nuova vita e questo, per le mogli, significa anche nuovo guardaroba! Si, perché, quasi a voler battezzare il passo che si è compiuti, si sente l’esigenza di esserne all’altezza, anche dal punto di vista dall’abbigliamento.

Senza snaturarvi o cambiare radicalmente le proprie abitudini in fatto di vestiario e pendant, una moglie dovrebbe modificare i suoi accessori in modo da averne alcuni sempreverdi che ritornino utili alla prima occasione.

0 3.542 views

Con la diffusione della “texana”, il poker a portata di click, iniziate a sentirvi trascurate per il tempo che vostro marito o il vostro compagno passa al pc? O non sapete più che scusa inventare per declinare gli inviti ad uscire, “timorose” di dire che c’è un torneo a cui non può mancare per paura che amici e parenti inizino a pensare che state con un tecnologico biscazziere?

ULTIMI ARTICOLI