Tags Posts tagged with "camera da letto"

camera da letto

0 2.849 views

La casa dovrebbe essere pronta almeno qualche mese prima delle nozze. Nell’arredamento bisogna far attenzione ai più piccoli dettagli per renderla armoniosa; non ci sono regole sullo stile, l’importante è seguire la propria personalità, le  proprie ambizioni e, ovviamente anche le possibilità economiche.

L’ingresso è il luogo in cui  vengono ricevuti gli ospiti, quindi sarebbe opportuno renderlo carino e ospitale, un vaso di fiori freschi non solo  emanerà un buon profumo ma sarà d’effetto per chi entra.

Spesso la cucina va acquistata dopo aver misurato bene gli spazi a disposizione, questa, essendo  la stanza che sicuramente sarà più vissuta, è consigliabile sceglierla in tonalità rilassanti e allegre come giallo o verde.

Il soggiorno  va valorizzato  con oggetti che mostrino i vostri interessi, ricordi e passioni, così da creare un ambiente affascinante e caldo.

La camera da letto è il luogo dove si avranno i momenti di maggiore intimità, perciò bisogna optare per  colori che rilassano e danno sicurezza. Anche qui prima di acquistare l’armadio bisogna misurare bene la parete che l’ ospiterà, nei limiti del possibile è opportuno che sia ampio e funzionale.

Se si è in dolce attesa o già si hanno dei bambini, si deve arredare la loro cameretta  con tutte le accortezze possibili, e con lo spazio per i giochi.

La stanza più adatta per fermarsi a riflettere è lo studio. Qui i colori predominanti  potranno essere più scuri per rendere l’ambiente caldo. Ciò che non deve mai mancare è una confortevole  poltrona e una scrivania  posizionata in un punto luminoso.

Il bagno deve essere splendente. Mattonelle colorate e decorate contribuiscono ad arredarlo. Il colore verde chiaro e azzurro tende a dare la sensazione dell’acqua, il bianco invece suggerisce un senso di pulizia.

0 2.666 views

Nelle famiglie di una volta, si iniziava a ricamare il corredo fin dai primi anni della bimba dato che le cose da preparare erano davvero tantissime e venivano ricamate a mano con immensa pazienza . L’intero corredo comprendeva sia pezzi per la casa che per uso personale.

Il corredo per la casa di solito  comprendeva  24 lenzuola in puro lino ricamati a mano, 24 lenzuola semplici , 36 coppie di federe, 12 asciugamani di tela d’Olanda, 12 tovaglie d’organza più 6 tovaglie giornaliere.

Il corredo personale invece includeva camicie da notte in stoffe pregiate come il lino e la seta, fazzoletti e così via.

Questo abbondantissimo corredo era motivato dal non poter fare spesso il bucato data l’assenza delle lavatrici e per questo servivano molti ricambi.

Oggi giorno si preferisce acquistarlo dopo aver arredato la casa così da poterlo abbinare, questo resterebbe compito della sposa  ma è buona idea inserirlo nella lista nozze così da agevolare anche amici e parenti nella scelta del regalo.

La tradizione di un tempo che imponeva lenzuola bianche in lino ricamate a mano è ormai sostituita dai suggerimenti modaioli e da capi firmati che propongono diverse linee con motivi fantasia o più classiche in tinta unita.

Ecco  cosa non deve mancare in ogni corredo di nozze :

Camera da letto: lenzuola e federe innanzitutto, che siano in cotone, raso o lino. Oggi si preferiscono i più soffici piumini invece delle tradizionali coperte in lana e cotone, uno per la stagione invernale e uno per quella primaverile e autunnale. Per l’estate risulta ideale un copriletto fresco e dai colori allegri. Da non dimenticare almeno due coprimaterassi.

Sala da pranzo: tovaglie “importanti” complete di tovaglioli da utilizzare in occasioni particolari. Non dimenticate il telo di panno felpato per proteggere il piano del tavolo.

Cucina: L’ideale è avere almeno 24 asciugamani, preferendoli sulla base dei toni della cucina, in più spazio alla fantasia con grembiuli, guanti da forno e presine che regalano colore e personalità all’ ambiente.

Bagno: ebbene procurarsi un minimo di 6 set di asciugamani, in più aggiungere accappatoi  ed eventuali tappetini, preferibilmente seguendo le sfumature cromatiche delle piastrelle.

0 4.852 views

Il nuovo nucleo che verrà a formarsi dovrà disporre di un habitat consono alle nuove esigenze. Non tutti i novelli sposi riescono ad acquistare una casa prima del matrimonio e, così, ripiegano su soluzioni alternative.

Alcuni scelgono di vivere nella casa genitoriale, magari provvedendo con opportuni muri divisori che separano la famiglia di origine da quella appena formatasi. Altri, invece, decidono di sistemarsi provvisoriamente in una casa in affitto per poi procedere alla compravendita dell’immobile quando sarà il momento.

ULTIMI ARTICOLI