Tags Posts tagged with "tulle"

tulle

0 6.403 views

Vera Wang con la sua collezione 2014  ha stupito la New York Bridal Fashion Week con una sposa “dark“: il colore predominante resta il bianco ma tutti gli abiti si caratterizzano con dettagli e particolari  black che creano un contrasto assolutamente deciso.

La stilista aveva  utilizzato già nelle precedenti collezioni le tinte forti e intense, come la “Sposa Rossa”  .

A catturare l’attenzione sono in maniera particolare i lunghi guanti neri e gli inserti nei corpetti.

I volumi sono “alleggeriti” per  silhouettes più fini e pulite, anche se troviamo pizzi e organze da sogno che rendono l’abito assolutamente importante e prezioso, come ritroviamo nel modello con le morbide rose sulla schiena. Le forme semplici degli abiti sono messe in risalto proprio dai due colori in un gioco geometrico davvero raffinato. Vera Wang non ha trascurato il gusto delle eterne romantiche, infatti i classici ballgown tra nuvole di tulle e metri di organza, sono presenti anche in questa stagione. Un animo da sognatrice anche in una veste leggermente dark!

Gli abiti da sposa di Vera Wang sono dedicati a donne che amano essere chic ma che non rinunciano ad un tocco glam. Questa collezione è stata ideata  per tutte quelle  che amano osare e che desiderano un abito da togliere il fiato.

La stilista come ogni volta ha puntato sull’’originalità per  stupire, ma nonostante ciò i suoi modelli non sono mai pacchiani, anzi  risultano  sempre molto chic ed eleganti.

0 3.760 views

Sono giunti al termine i tempi in cui l’abito da sposa doveva essere rigorosamente lungo  e con un importante strascico. La moda odierna ripropone  le lunghezze midi che devono la loro fama ad un grande stilista come Christian Dior che con giochi di tulle  trasformava le gonne in bellissime Corolle. E’ proprio questo che ha ispirato lo stile degli abiti da sposa che andrà per la maggiore nella primavera estete 2014. Un tempo abiti con gonne più corte venivano indossati per le cerimonie in municipio ma oggi sono scelti con sempre maggiore frequenza anche da chi decide di celebrare il  matrimonio in chiesa.

L’abito da sposa di media lunghezza oltre all’ indiscusso fascino vintage tipico degli anni 50  è molto più pratico perché permette una maggiore libertà di movimento, un altro vantaggio è la messa in vista delle scarpe che potrebbero magari abbinarsi al  bouquet.

Alla citata linea si abbinano bene alcuni dettagli come i guanti corti in tulle o retina, un cappellino, una veletta o un velo corto.

Per quanto riguarda i tessuti, ce ne sono in organza, tulle, seta ecc ecc.. il colore bianco panna resta la variante più chic ma se ne trovano anche in tinta avorio, crema e beige davvero molto eleganti e raffinati.

Questa tipologia di abito si adatta bene a gambe perfette e corporature snelle, quindi se il vostro desiderio è quello di indossarlo, occhio alla linea!

Alcuni degli stilisti che nelle loro collezioni hanno proposto questi più che originali modelli dallo stile retrò  sono  : Marchesa, Ramona Keveza, Stephanie Allin Angel Sanchez,Stewart Parvin, Haylie Paige, Rosa Clara.

0 2.774 views

I guanti secondo alcune tradizioni romantiche venivano regalati a giovani donne da ragazzi innamorati durante la corte. La donna indossandoli dimostrava di ricambiare lo stesso sentimento; insomma tempo fa ricevere un paio di guanti da un uomo equivaleva ad una dichiarazione d’amore.

Oggi però sono diventati semplicemente un accessorio che completa la mise nuziale, ma non è obbligatorio averli fatta eccezione per quelle cerimonie particolarmente formali ed eleganti.

Lo dice il galateo :

I guanti rappresentano un dettaglio affascinante che dona alla sposa un tocco di eleganza in più, ma ricordate che non devono essere indossati per l’intera cerimonia. Arrivate in chiesa o in municipio infatti, bisogna sfilarli con grazia perché dopo lo scambio delle promesse ciò che deve attrarre l’attenzione di tutti è la fede che porterete al dito.

Come sfilarli?

Con tanta classe! Partendo sempre dall’ indice della mano sinistra, sfilate tutte le dita tenendo leggermente il palmo della mano rivolto verso di voi, tirate quindi il guantino con molto garbo. E’ necessario esercitarsi un pochino a casa per imparare a compiere il gesto con classe e naturalezza.

I guanti da sposa possono essere di svariate lunghezze e modelli. Quelli lunghi al gomito si abbinano ad abiti che lasciano le spalle scoperte e a gonne più classiche con strascico così da rendere la sposa particolarmente romantica.
I guanti corti al polso, sono invece discreti e molto raffinati e si adattano a qualsiasi modello di abito. Per quanto concerne i tessuti e i modelli c’è da sbizzarrirsi: li troviamo in tulle, raso o pizzo, moderni o classici, con arricciature oppure lisci e possono essere accompagnati o meno da preziose applicazioni quali perline, swarovski e quant’ altro; l’importante è non strafare evitando di indossare molti ornamenti . Se cercate un consiglio optate per lo stile minimalista e semplice perché si distingue sempre ed ha un’eleganza  intramontabile. Se volete esaltare la raffinatezza delle mani optate per i guanti trasparenti, magari con qualche ricamo in pizzo,in questo caso è possibile indossare in contemporanea anche l’ anello.Un’ altra alternativa molto originale sono i guanti corti a rete spessa,per una sposa sullo stile retrò, magari pescati  in un mercatino vintage.

Ovviamente occorre considerare anche la stagione in cui viene celebrato il matrimonio, infatti in estate è consigliato indossare quelli in tessuti più freschi come ad esempio il tulle o il pizzo; in inverno al contrario un tessuto più caloroso, come il raso.

Le ultime tendenze :

L’alta moda suggerisce guanti senza dita, chiamati anche manicotti,che vengono fermati con un piccolo elastico all’ anulare. Sono disponibili sia corti al polso che lunghi al gomito, di solito vengono realizzati direttamente in atelier su misura e in pendant con l’abito. Oramai sembrano aver conquistato le preferenze di molte spose perchè regalano quel tocco originale e informale; ma attenzione ,anche se si hanno  le dita scoperte, il galateo prevede che vadano tolti comunque prima dell’inizio della cerimonia.

Che ne dite, vi piace l’idea di abbinare guanti all’abito da sposa?

0 3.521 views

Un’ode all’Opera di Parigi: così è stata definita l’anticipazione della collezione primavera estate 2012 della stilista newyorkese Vera Wang. Undici modelli ispirati alle ballerine di Degas con il tulle padrone incontrastato e i colori nelle sfumature più tenui ed insolite. Gli abiti della collezione non discostano dai dettami della cerimonia ma hanno tuttavia quel tocco di originalità che contraddistingue lo stile di Vera Wang.

ULTIMI ARTICOLI